Come combattere la ritenzione idrica?

Una sensazione di gonfiore, dolore muscolare, dolore alle articolazioni, l’impressione di un aumento di peso costante: questi sono i sintomi che non deludono mai. In effetti, stai trattenendo l’acqua. Quest’ultima è una situazione benigna, ma può comunque influire sulla qualità della vita. Quindi, come sbarazzarsi della ritenzione idrica? Ecco alcuni suggerimenti che possono aiutare.

Advertisements
Advertisements

Guarda la tua dieta

Per eliminare la ritenzione idrica, la prima cosa che devi fare è prestare attenzione alla tua dieta. Con questo in mente, devi pensare a ridurre l’assunzione di sale. Il sale, infatti, è una delle prime fonti di ritenzione idrica. Quindi evita troppo sale e cibo in scatola.

Inoltre, rimani sempre ben idratato durante il giorno. È gradita qualsiasi assunzione di liquidi (acqua, tisane, zuppe, succhi di frutta, ecc.), ad eccezione degli alcolici. Tuttavia, per assicurarti che il tuo corpo assorba efficacemente l’acqua, devi consumare una buona quantità di proteine (uova, noci, mandorle, cereali, ecc.). Infine, scegli cibi con proprietà disidratanti come ananas, pompelmo, sedano e indivia.

Partecipa regolarmente all’attività fisica

L’insufficienza venosa può essere una delle cause della ritenzione di liquidi. Per evitare di favorire la ritenzione idrica, è quindi importante combattere questa insufficienza venosa. L’attività fisica regolare è ancora la soluzione migliore per questo. Più ti muovi, più attivi il tuo sistema linfatico e più acqua espellerà il tuo corpo.

Come attività fisica, puoi andare in palestra e fare alcuni esercizi di forza e cardiovascolari. Tuttavia, non devi andare in palestra. Puoi benissimo correre per 30 minuti, fare squat a casa e qualsiasi altro esercizio che faccia lavorare tutto il tuo corpo. In palestra o altrove, l’obiettivo rimane lo stesso: sudare il più possibile.

Massaggio: per rimuovere la ritenzione idrica.

Il massaggio contro la ritenzione idrica è anche chiamato linfodrenaggio. In particolare, consiste nello stimolare la circolazione linfatica. L’obiettivo del drenaggio linfatico è quindi quello di rimuovere i liquidi in eccesso dai nostri tessuti. Insomma, questo tipo di massaggio è molto efficace per la ritenzione idrica. Alcuni istituti offrono anche massaggi disidratanti.

Per alleviare la ritenzione idrica, puoi concederti un massaggio o un automassaggio. Per fare questo, usa una crema drenante. Quindi eseguire movimenti circolari sulla zona interessata. Se la ritenzione idrica nella zona delle gambe è più pronunciata, prendi una piega di pelle sulla gamba e ruotala su e giù per imitare il movimento delle onde.

Advertisements
Advertisements